Educare oggi

L'educazione è una scelta di speranza per la libertà della persona, scelta animata da una profonda passione per l'uomo, impresa comunitaria che passa per uno scambio affettuoso tra generazioni.

Impegno urgente che l'Azione cattolica italiana ha assunto da sempre, la tematica educativa trova nei libri della collana punti di riferimento essenziali in una pluralità di voci e di approcci davvero interessanti.

Una buona pratica per avvicinare scuola, comunità e territorio e restituire propsettive di futuro a tutti gli adolescenti, nessuno escluso.

Fare delle periferie esistenziali - come anche sono bullismo e cyber-bullismo, l'intercultura e le famiglie ferite - il cuore dell'azione evangelizzatrice, con il desiderio di incontrare le solitudini delgi uomini e delle donne di oggi e parlare al loro cuore.

È tempo di pensare l’educare come tempo dell’incontro. Il mestiere di vivere si impara mettendosi in cammino, mettendo in comune la vita.

«Ogni volto escluso è un impoverimento della comunità» (papa Francesco, 11 giugno 2016). Un testo coraggioso sull'inclusione e l'incontro, perché diversità e disabilità siano riconosciute come una ricchezza e non una minaccia.

 

I gesti di bontà e di amore, compiuti in nome del Vangelo, hanno la reale capacità di cambiare la nostra vita, di renderci più uomini e più credenti.

Il volume, riaffermando la centralità del fatto educativo, esplora l’ambiente digitale quale nuovo contesto esperienziale di dinamiche sociali e stili comunicativi, che ridisegnano e riconfigurano il rapporto uomo-media e il suo modo di abitare e percepire lo spazio e il tempo.

Volti e storie di tanti giovani che fanno fatica, ma che si impegnano per il futuro mentre costruiscono il presente, protagonisti e artigiani della propria vita.

La famiglia è il luogo in cui il cuore e la cura sono obiettivi concreti e possibili: una riflessione culturale, antropologica e teologica partendo dal punto di vista della vita vissuta.

Il sussidio vuole sostenere gli educatori-catechisti ad essere sempre più fedeli ai piccoli nella responsabilità di accompagnarli ad «amare e far amare» il Signore.

Affermare il valore della corresponsabilità, esplicitarne il senso e le possibilità di attuazione, significa definire «ambiti di impegno per l'edificazione del bene e la costruzione di un mondo più umano che abbia il sapore buono della fraternità e della giustizia».

L'esperienza dell'innamoramento come viaggio alla scoperta dell'alterità, per costruire una coppia in cui i soggetti siano pienamente realizzati, nella diversità.

In che modo si può costruire una Chiesa, un'associazione, una società in cui ci siano prima i piccoli? Un affascinante viaggio nella Convenzione dei diritti del fanciullo, a 25 anni dalla stesura.

Percorso di conoscenza e di approfondimento degli Orientamenti per l'annuncio e la catechesi in Italia rivolto alle comunità, alle associazioni, a educatori, catechisti e famiglie.

Testimonianze e interventi sul Concilio, per invitare i giovani laici e credenti a favorire gli sviluppi e la ricezione del tesoro che questo grande evento costituisce anche oggi.

Libro prezioso per catechisti, sacerdoti, per chiunque lavori con i gruppi familiari, ma utile anche nei corsi di preparazione la matrimonio e al battesimo, per favorire nei genitori una maggiore consapevolezza del loro mandato.

Nutrire il senso di responsabilità nel rispetto delle regole, fin dalla tenera età, per educare i giovani alla legalità, a partire dalla rete istituzionale: in famiglia, a scuola, nei rapporti sociali, all'interno delle associazioni, comunità di fede e luoghi mediatici.

Riflessioni e prospettive sull'annuncio del Vangelo ai piccoli, con linee concrete e percorribili suggerite dall'Azione cattolica per educatori, catechisti, sacerdoti.

L'educazione sfida la società e la Chiesa, chiedendo di guardare con occhi nuovi e sereni alle tante possibilità che questo tempo ci offre.

I ragazzi chiedono di essere amati per quello che sono, con le loro domande di senso: agli educatori il compito di intercettare i loro bisogni e le loro attese, i loro desideri e i loro sogni.

Nel decennio che la Chiesa italiana ha scelto di dedicare all'educazione, il volume si propone come strumento stimolante per una ricerca di senso, verso una vera e propria "spiritualità dell'educare".

Ha ancora un senso oggi educare? È l'interrogativo che si pongono molti educatori che avvertono la difficoltà di entrare in comunicazione con le nuove generazioni e di offrire loro proposte autorevoli e interessanti che aprano per loro orizzonti significativi e credibili.

Il contributo dell'Ac sulla questione educativa, come un immenso patrimonio da valorizzare, sia nel senso di elaborazione culturale di nuove idee che come esperienza da mettere in gioco.

Un articolato percorso di lettura per favorire una visione d'insieme dei diversi contenuti degli Orientamenti pastorali della Conferenza episcopale italiana, per avviarne un approfondimento.