Taccuino 1964

Taccuino 1964

Vittorio Bachelet

Piccole e significative annotazioni si susseguono nel ricco e prezioso taccuino scritto da Vittorio Bachelet nel 1964, anno della nomina a presidente nazionale dell'Azione cattolica italiana, mentre con Paolo VI il Concilio Vaticano II volge al termine e in Italia Moro guida il Governo.

€9,00
Prezzo di copertina: €9,00

Prezzo di copertina: €9,00 .
TitoloTaccuino 1964
AutoreVittorio Bachelet
CuratoreMaria Grazia Bachelet
Giovanni Bachelet
Maria Teresa (Miesi) De Januario Bachelet
Prefazione diMatteo Truffelli
Paola Bignardi
Scheda descrittiva

Piccole e significative annotazioni si susseguono nel ricco e prezioso taccuino scritto da Vittorio Bachelet nel 1964, anno della nomina a presidente nazionale dell'Azione cattolica italiana, mentre con Paolo VI il Concilio Vaticano II volge al termine e in Italia Moro guida il Governo. Incontri, appuntamenti, riflessioni, pensieri: uno spaccato quotidiano in cui si respira l'aria di una stagione difficile e decisiva per la storia e il futuro sociopolitico e culturale non solo della Chiesa italiana ma dell'intero Paese. Tra gli appunti troviamo i ricordi di Gobetti, papa Giovanni, De Gasperi e tanti altri, le sensazioni e le tensioni di fronte a momenti storici quali i funerali di Togliatti o l'elezione del presidente della Repubblica Saragat, le veloci riflessioni sul ruolo della tv, fino all'annotazione di sentimenti appartenenti alla dimensione familiare e privata.

Guarda il video de il Sole24ore; leggi il pezzo sul portale dell'Azione cattolica

Ascolta l'intervista a Giovanni Bachelet su Radio Vaticana

Il testo è stato riconosciuto di rilevante interesse culturale e realizzato con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo.

Pagine192
ISBN9788882848774
Data pubblicazione del libroFebbraio 2015
CollanaLe tessere e il mosaico
Area tematicaFormazione, educazione e laicità