Quaderni di Dialoghi

Nella scia di quanto proposto dalla rivista Dialoghi, la Collana offre approfondimenti a più voci sui temi particolarmente rilevanti dell’attualità culturale, religiosa e socio-politica.

Una pluralità di voci per ripartire dalle priorità scoperte durante l'isolamento della pandemia e per non smarrire il senso di comunità maturato.

Un'attenta lettura degli eventi contemporanei alla ricerca del bandolo della matassa, senza "fare accademia" su di essi ma cercando di comprenderli in profondità.

Libertà di parola per tutti, ma in vista della costruzione di una società e di una Chiesa in cui ci sia posto per tutti, realmente sinodale.

In un'epoca di grandi trasformazioni è necessaria una riflessione a livello culturale, filosofico e teologico sul binomio concettuale natura/cultura.

Problemi, risorse e nuove prospettive dei mondi scolastico e universitario, sollecitati da una società sempre più "plurale".

Il rapporto tra il web 2.0 e la partecipazione politica è una cartina al tornasole della salute della nostra democrazia.

Contenuti, interpretazione e attualità del Concilio Vaticano II: per restituire all'evento più importante per la Chiesa il valore di "bussola per il Terzo millennio".

Un percorso di lettura - che mette insieme molte firme eccellenti della cultura italiana ed europea - che è un esercizio di discernimento e di progettualità per il nostro tempo.

Un approfondimento sulla "questione antropologica", che mette insieme più voci e diverse sollecitazioni.

Il tema del "Bene comune" declinato in direzione teologico-pastorale, ricollegandolo all'impegno per il "discernimento comunitario" ribadito dal Convegno Ecclesiale di Verona.

Pagine