Un po' di storia

80 anni dell'AVE. 1935-2015

Tre foto storiche dell'Editrice Ave
per gentile concessione di ISACEM - Istututo per la storia dell'Azione cattolica e del movimento cattolico in Italia Paolo VI

 

Gli auguri di Matteo Truffelli, presidente nazionale dell'Azione Cattolica e di Chiara Finocchietti, direttore dell'AVE

Leggi lo speciale che Segno nel mondo ha dedicato all'evento (maggio 2015), curato da Gianni Di Santo

 

80 anni di editoria cattolica popolare

Nel panorama dell’editoria religiosa italiana, l’AVE (Anonima veritas editrice) vanta una delle storie più antiche e qualificate, con un contributo altamente significativo per la divulgazione spirituale, teologica e pastorale in Italia dalla fine degli anni Venti ad oggi, intrecciato alla fondamentale esperienza dell’Azione cattolica italiana.

I primi passi

La Società editrice AVE nasce a Roma sotto la presidenza della Società della gioventù di Azione cattolica (Giac) di Angelo R. Jervolino. I primi anni di attività sono dedicati alla pubblicazione di libri e opuscoli di propaganda. Il primo libro edito dall’AVE – quando ancora la società non era stata formalmente costituita – risale al 1928 (La dottrina sociale cattolica nei documenti di Leone XIII).

Continua a leggere >

 

La direzione spirituale dei giovani Noi e la Chiesa Catechismo attivo La nostra vocazione sociale Azione Cattolica e Fascismo Addio gioventù La pedagogia di Gesù La controriforma in Italia Famiglia piccola chiesa La divina chiamata