ISBN:
9788882848095
Febbraio 2014
Pagine:
272
€12,00
Collana:

Marianella García Villas

«Avvocata dei poveri, difensore degli oppressi, voce dei perseguitati e degli scomparsi»

«Questo libro ripercorre, con grande partecipazione emotiva e con sapiente penetrazione di fatti e circostanze, la vicenda umana, politica e religiosa di Marianella Garcia Villas, avvocata dei poveri e sorella degli oppressi, uccisa a trentaquattro anni in El Salvador» (dalla prefazione di Raniero La Valle).

Le sue indagini e le sue precise denunce erano inaccettabili per la giunta militare al potere. Pertanto, come accaduto tre anni prima per monsignor Oscar Romero, con il quale aveva a lungo collaborato per difendere i diritti del proprio popolo, la sua voce venne messa a tacere per sempre. Una voce libera e coraggiosa contro i soprusi della dittatura militare in El Salvador, una testimonianza di fede e di impegno civile capace di indicare la strada.

Ave ha tradotto il testo in lingua spagnola e UCA Editores lo ha pubblicato in El Salvador. Leggi la recensione su ElFaro.net, la segnalazione su Nigrizia e ascolta il servizio di lancio