La Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Il 20 novembre si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. La data ricorda il giorno in cui l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò, nel 1989, la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Sono oltre 190 i Paesi nel mondo che hanno ratificato la Convenzione. In Italia la sua ratifica è avvenuta nel 1991. 

Nonostante vi sia un generale consenso sull'importanza dei diritti dei più piccoli, ancora oggi molti bambini e adolescenti, anche nel nostro Paese, sono vittime di violenze o abusi, discriminati, emarginati o vivono in condizioni di grave trascuratezza.

Dall’abbandono scolastico alle condizioni di povertà, dalla mancanza di cibo a un sistema sanitario che trascura proprio i bambini in gran parte del mondo, per non dimenticare le malversazioni a cui sono sottoposti molti di essi nelle famiglie: ecco perché fare memoria di questa giornata significa, oggi, tramutare il presente difficile in un futuro sereno e più ottimista per tutti i bambini del mondo.

Proposte Ave sul tema

Prima i piccoli. La convenzione sui diritti del fanciullo e il protagonismo dei ragazzi. Con il patrocinio dell’Autorità Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza; Marchio Microeditoria di qualità 2017

È un gioco da ragazzi. La Costituzione scende in campo con parole semplici

Dire, fare, educare. Formare le nuove generazioni guardando al futuro

Crescere digitali. Orizzonti educativi per ragazzi connessi e felici

 

Share