Il monastero di Astino ospita una proposta sulla «Laudato si'»

Ci sono posti speciali e il monastero di Astino è uno di questi.

Nell'omonima valle in provincia di Bergamo, il convento è un complesso plurisecolare recentemente restaurato e restituito alla popolazione locale per attività enogastronomiche ma anche culturali.

In questa ottica numerose realtà associative locali e nazionali si sono aggregate per proporre quattro incontri sui temi dell'enciclica «Laudato si'»: riflessioni etiche, sociali, economiche e politiche su ambiente, energie rinnovabili, cambiamenti climatici, ecologia integrale.

Domenica 17 luglio alle ore 18 ospite della manifestazione sarà Giuseppe Notarstefano, docente di Statistica applicata a Palermo, curatore del volume Abiterai la terra che propone un approfondimento del testo magisteriale, mettendo insieme studiosi di varie discipline che - nella diversità e ricchezza delle rispettive prospettive -  ne offrono un quadro organico di riferimento, per una sua più ampia comprensione ed assimilazione.

L'appuntamento è aperto al pubblico, in un luogo che ne costituisce una perfetta e sintonica cornice. Per raggiungere il monastero, gli ospiti sono invitati ad utilizzare la navetta dal parcheggio di via Broseta - via Croce Rossa.

 

Su «L'Eco di Bergamo» leggi l'articolo che presenta l'iniziativa e il pezzo di Giulio Brotti che anticipa l'appuntamento di domenica 18 luglio con Giuseppe Notarstefano

Share