Giorgio La Pira e la carità della politica

Giorgio La Pira venerabile

Il 5 luglio 2018 la Santa Sede ha reso noto che il Santo Padre Francesco ha autorizzato la Congregazione delle Cause dei santi a promulgare quattro Decreti, tra i quali quello riguardante le virtù eroiche del Servo di Dio Giorgio La Pira.
In tempi eccezionalmente brevi si è giunti quindi al tanto atteso pronunciamento sul procedimento iniziato nel 1986 per l’iniziativa dei Padri Domenicani, dell’Istituto secolare dei Missionari della Regalità di Cristo e della Fondazione Giorgio La Pira, nell’ambito del quale la fase diocesana si era chiusa il 4 aprile 2005 e la documentazione trasmessa a Roma.

È utile ripensare alle parole di dom Helder Camara: «Nessuno ha il diritto di ascoltare La Pira ed accontentarsi di applaudirlo. L’unico omaggio che gli si può rendere consiste nel non risparmiarsi, nel rischiare, nell’adoperarsi perché la giustizia e l’amore aprano la strada alla pace… Colui che non vuole uscire dall’egoismo, dal perbenismo, dalla viltà non ha diritto di ascoltare La Pira!».

L'editrice Ave ha in catalogo alcuni testi di La Pira

La nostra vocazione sociale

Fondamento e progetto di ogni speranza

e altri su lui e il suo pensiero

Vigna - Zambruno, Giorgio La Pira. Un San Francesco nel Novecento

A. Possieri, Una missione da compiere. L'azione cattolica, Giorgio La Pira e i cattolici italiani

Giorgio La Pira visto da Giuseppe Lazzati

Unità, Diversità e Dialogo. A 25 anni dalla morte di La Pira per una rinnovata lettura teologica della storia

 

Share