A «Dialoghi» il Premio Capri San Michele 2017 - Sezione Riviste

A «Dialoghi» il Premio Capri San Michele 2017 - Sezione Riviste

Tra fede e laicità, nel difficile passaggio d’epoca

 

La Giuria della XXXIV edizione del Premio Capri San Michele, presieduta dal professor Lorenzo Ornaghi, ha deciso di assegnare il Premio Capri-S. Michele - Riviste a «Dialoghi», trimestrale di attualità, fede e cultura promosso dall’Azione cattolica italiana in collaborazione con l’Istituto “Vittorio Bachelet” e l’Istituto “Paolo VI” edito dall’Ave.

Il Premio è stato consegnato al Direttore della rivista, Pina De Simone, docente di Etica e di Filosofia della religione alla Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, nel corso della cerimonia di proclamazione dei vincitori, svoltasi sabato 30 settembre ad Anacapri. Leggi le motivazioni del riconoscimento.

Pina De Simone è stata nominata direttore della rivista, dall’inizio del 2017, dopo i sette anni di Piergiorgio Grassi, già docente di Filosofia e Sociologia all’Università di Urbino.

Per Pina De Simone, «il Premio che ci rende davvero orgogliosi, ci sprona ad andare avanti in un percorso cominciato diciassette anni fa con la direzione di Luigi Alici prima, di Luciano Caimi e di Piergiorgio Grassi poi, e che ora continua, attraverso l'impegno appassionato e competente del Comitato di Direzione, nella costante ricerca intellettuale e nella tessitura di dialoghi, appunto, che ci rendano capaci di fare cultura da credenti. È la sfida bella e avvincente che l'Ac ha scelto di vivere, anche attraverso questa nostra rivista, di una cultura popolare alta, di una fede che si lascia interrogare dalla storia e dalla vita comune e che per questo diventa fermento, spazio aperto di confronto e di ricerca per tutti.  

La scelta dei temi su cui ragioniamo con firme autorevoli, si lega strettamente a questo intento di fondo. Così ad esempio, nell'ultimo numero appena uscito, proponiamo un approfondimento su Orizzonti del desiderio, domande di felicità».

Il dossier muove dall’ascolto del mondo giovanile, riletto alla luce di dinamiche culturali e sociali più ampie. L’attenzione è centrata sulla questione fondamentale del rapporto tra desiderio e felicità, esplorata da angolature diverse e aspetti complementari, con un'attenzione particolare al mondo della rete e dei media. Interessante è anche l’approfondimento su Gesù come uomo compiutamente felice. Chiude il dossier un’intervista a Martha Nussbaum che, in maniera solo apparentemente “eccentrica”, conduce la riflessione verso le frontiere estreme della rabbia e del perdono in realtà profondamente connesse al modo in cui si intende il nesso desiderio- felicità.

Il numero della rivista si apre con l’Editoriale di Pina De Simone (Non perdere mai la voglia di camminare) che ci ricorda come al di là delle distinzioni a volte pretestuose, tra chi fugge dalla guerra e dalla persecuzione alla ricerca di un asilo e di una libertà possibile e chi fugge dalla miseria e dalla fame alla ricerca di migliori condizioni di vita, sia proprio di ogni essere umano l’essere in viaggio, «il muoversi verso un altrove che non sempre conosciamo ma che è promessa di felicità». Tra gli altri contributi, segnaliamo l’interessante intervista di Fabio Zavattaro al neo presidente dei vescovi italiani, il  card. Gualtiero Bassetti (Collegialità, dialogo e tanta Evangelii gaudium), che sottolinea come «la Cei non è né un partito, né il sindacato dei cattolici italiani». Le sue parole-chiave: «annuncio, unità e carità». E un’attenzione particolare al mondo del lavoro, alle famiglie e ai migranti.

All’Azione cattolica egli ricorda che è chiamata, qui e ora, a «prendere parte alla costruzione del bene comune».

 

E «Dialoghi» diventa anche un libro

Come ulteriore segno di attenzione al tema dei grandi mutamenti sociali e antropologici che stiamo attraversando, l’Ave pubblica in questi giorni il decimo “Quaderni di Dialoghi”. Fede e laicità nel passaggio d’epoca, questo il titolo del Quaderno di Piergiorgio Grassi, con postfazione a firma di Ilvo Diamanti.

Il volume raccoglie gli editoriali scritti da Grassi per la rivista negli anni che vanno dal 2009 al 2016 e alcuni articoli più ampi, apparsi in tempi diversi, a partire dal secondo numero della rivista. Una sorta di guida al dibattito politico e sociale del nostro tempo, spaziando dalle riforme costituzionali alla presenza dei cattolici in politica, dalla cittadinanza alla costruzione europea, dalle questioni legate all’editoria fino al “processo al Crocifisso”.

Per Diamanti si tratta di «un manuale per orientare la comprensione delle vicende e delle questioni che agitano (e ci agitano) in questa fase».

 

Gianni Di Santo Ufficio Stampa Editrice AVE

g.disanto@azionecattolica.it            ufficio stampa@editriceave.it

cell. 3392466689

Allegati