ISBN:
9788882844554
Gennaio 2008
Pagine:
176
Dimensioni: 15 cm × 21 cm × 0 cm
Prezzo di copertina: €11,00
€11,00
Collana:

Vivere con virtù

Per discernere e agire da adulti

Che cosa significa vivere una vita virtuosa?

Alcune riflessioni per approfondire in gruppo o singolarmente il senso di una pratica responsabile delle virtù che ci aiuti a prendere sul serio la vita.

Che cosa significa vivere una vita virtuosa? Nel continuo compito di dare forma alla vita per orientarla al bello, al bene, al giusto, al vero l’uomo di oggi si sente in bilico tra virtualità e virtuosità. Vivere è la virtù. Siamo invitati ad assumere la nostra condizione umana adulta in un mondo in continuo movimento, in cui al camminare lento del pellegrino si sta sostituendo la bramosia del correre, dell’“essere al corrente”.
Virtù significa vita piena, vita dialogica, capace di recuperare quest’esercizio quotidiano, a portata di tutti, ordinario e non straordinario, vita bella, capace di cogliere sinfonicamente la propria esistenza assieme a quella degli altri, vita con abiti virtuosi, che occorrono per agire e per pensare.
Prendere sul serio la vita quindi, ritrovare lo spazio dell’interiorità, ascoltare le ragioni che muovono ogni nostro fare, pensare, volere. Esercizio e strumento fondamentale per il rinnovamento delle comunità è il discernimento  personale, radicato nel primato della coscienza, e comunitario.
Le virtù, così come noi oggi le pensiamo, ci piacciono. Non sono regole da imparare a memoria. Sono belle e qualche volta ci fanno soffrire. Ma sono anche lo specchio della nostra laicità a confronto con un mondo che non può dimenticare lo sguardo sorridente di Dio.