ISBN:
9788882844295
Gennaio 1988
Pagine:
296
Dimensioni: 16 cm × 23 cm × 0 cm
€20,00
Collana:

Tentativo conciliatorista del 1878-1879 (Il)

Le riunioni romane di Casa Campello

Il libro documenta come sia emersa, all'alba di uno Stato finalmente unitario, l'urgenza di assumere un ruolo più incisivo nella vita sociale e politica da parte dei cattolici.

Il volume si pone l'obiettivo di analizzare i primi passi del movimento transigente, collocando la sua vicenda all'interno di quella dell'intero movimento cattolico, senza rinunciare a mettere in luce l'articolarsi degli ambienti conciliatoristi né a definire tali ambienti nella cornice storica del loro tempo.

Particolare attenzione è rivolta agli avvenimenti che culminarono con il tentativo conciliatorista degli anni 1878-1879, che delle vicende del transigentismo è uno dei momenti più significativi.

L'Autore documenta come sia emersa, all'alba dell'unificazione politica della Penisola, l'urgenza di assumere un ruolo più incisivo nella vita sociale e politica da parte dei cattolici, con la convinzione che solo il recupero della tradizione morale, culturale e civile del cattolicesimo avrebbe permesso una più salda e compiuta realizzazione del progresso sociale avviato con la costituzione del nuovo Stato unitario.