Paolo Andreoli

Paolo Andreoli nasce a Modena il 25 febbraio 1957. Dopo essersi diplomato al Liceo Scientifico Tassoni di Modena, intraprende gli studi giuridici presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Modena, laureandosi nel 1980 a pieni voti a 23 anni, per poi dedicarsi alla professione libera di avvocato civilista. Nel 1986 fonda lo Studio Legale Andreoli, Studio di diritto civile, mettendo la propria opera ed esperienza a sostegno ed aiuto degli altri, particolarmente nel campo del diritto di famiglia. Nel 1996 fonda un'associazione, no-profit, la Neurotrauma. Nel 1999, dopo aver partecipato alle elezioni comunali come candidato capolista in S.O.S. Italia-Liberal Sgarbi, fonda l'U.N.I. (Unione Nazionalisti Italiani), dapprima nato come movimento culturale e di idee, per poi divenire anche movimento politico. Nel novembre 2004 diviene presidente regionale e provinciale di CO.DI.CI., associazione che si occupa della tutela dei cittadini per ogni tipo di problema. Sempre nel novembre 2004 assume la vicepresidenza del neo costituito istituto di scienze politiche George Harrington, ente che ha lo scopo di formare ad una sana e morale politica sia i cittadini che gli appartenenti alle istituzioni.
Nel 2005 fonda l'A.S.eA., associazione di sicurezza e assistenza che opera nel campo della protezione civile.
Diviene inoltre collaboratore di varie testate giornalistiche, tra cui il Corriere di Roma, Cimento, Nostro Tempo e il Resto del Carlino. Numerosi sono ad oggi i testi pubblicati, sia in campo giuridico che letterario, toccando anche temi religiosi. Vari i riconoscimenti e gli attestati ricevuti per il suo impegno letterario, sociale e politico.
 

è curatore di: