Jorge Mario Bergoglio

Il gesuita argentino Jorge Mario Bergoglio è il primo Papa giunto dalle Americhe.
Nato a Buenos Aires il 17 dicembre 1936 da emigranti piemontesi, dopo il diploma sceglie la strada del sacerdozio e frequenta il noviziato presso la Compagnia di Gesù. Completa gli studi umanistici in Cile e nel 1963, tornato in Argentina, si laurea in filosofia. Fra il 1964 e il 1966 è professore di letteratura e psicologia. Si laurea anche in teologia e il 13 dicembre 1969 è ordinato sacerdote. Il 31 luglio 1973 viene eletto provinciale dei gesuiti dell'Argentina. Sei anni dopo riprende il lavoro nel campo universitario fino a divenire (1980-1986) direttore spirituale e confessore nella chiesa della Compagnia a Cordoba.
È il cardinale Quarracino a volerlo come stretto collaboratore a Buenos Aires, così nel 1992 Giovanni Paolo II lo nomina vescovo titolare di Auca e ausiliare di Buenos Aires dove nel 1998 diventa arcivescovo. Nel Concistoro del 21 febbraio 2001, Giovanni Paolo II lo crea cardinale. Intanto in America latina la sua figura è sempre più popolare. Nel 2002 declina la nomina a presidente della Conferenza episcopale argentina, ma tre anni dopo viene eletto per essere riconfermato nel 2008.
Mentre come arcivescovo di Buenos Aires pensa a un progetto missionario incentrato su comunione ed evangelizzazione, viene eletto il 13 marzo 2013 Sommo Pontefice.

Leggi la biografia completa sul sito della Santa Sede