Giorgio Rumi

Nato nei pressi di Como nel 1938, Giorgio Rumi ha conseguito la laurea in Scienze Politiche presso l'Università Cattolica di Milano. Libero docente dal 1971, già professore di "Teoria e Storia della Storiografia" e di "Storia Contemporanea" della Facoltà di Scienze Politiche delle Università di Milano e di Bari, nel 1977 è stato nominato ordinario di "Storia Contemporanea" nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università Statale di Milano.
Già membro del CNR (per il Comitato di Scienze filosofiche e filologiche) del Consiglio di Amministrazione dell'Università Statale di Milano, è stato collaboratore dell'Istituto Regionale delle Ricerche della Lombardia, dell'Istituto per la Scienza della Pubblica Amministrazione, del Teatro alla Scala; Rumi ha fatto parte, inoltre, dell'Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere e dell'Accademia di S. Carlo Borromeo presso la Biblioteca Ambrosiana.
Firma di rilievo del "Corriere della Sera", "Il Sole 24 Ore" e "Avvenire", editorialista de "L'Osservatore Romano", condirettore della rivista "Liberal", Giorgio Rumi nel 2003 è stato chiamato a far parte del Consiglio di Amministrazione della RAI, incarico che ha ricoperto fino al 2005.
Nell'aprile del 2006 ci ha lasciato, in punta di piedi, secondo il suo stile.

prefatore di: