Domenico Sorrentino

Nato a Boscoreale (Nola) nel 1948, ha svolto diversi incarichi pastorali nella sua diocesi.

Ha dedicato gran parte della propria attività all'insegnamento della Teologia presso l'Istituto Superiore di Scienze Religiose "Duns Scoto" a Nola e la Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale a Napoli. Ha promosso, in seno alla Facoltà Teologica, un seminario permanente sulla "teologia del vissuto", sottolineando un orientamento della ricerca teologica più sensibile al vissuto cristiano e, in particolare, alle vite dei santi.

Ricordiamo, tra le sue pubblicazioni, Il Rosario e la nuova evangelizzazione (Milano 2003). Dal 1992 al 2001 ha lavorato nella Segreteria di Stato, coniugando questo servizio con l'insegnamento teologico.

Nominato Arcivescovo Delegato Pontificio per il santuario e Prelato di Pompei, è stato ordinato vescovo nel 2001 da Giovanni Paolo II.

Il 2 agosto 2003 è stato nominato Segretario della Congregazione per il culto divino e la Disciplina dei Sacramenti e, nel 2005, arcivescovo della diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino.